Sono stati studiati frammenti di vetro colorati provenienti da vetrate, risalenti al XV secolo, del Monastero della Certosa di Pavia. Combinando due tecniche analitiche, microanalisi con sonda elettronica e risonanza paramagnetica, abbiamo determinato la composizione chimica dei campioni e gli stati di ossidazione degli ioni di elementi di transizione, presenti come cromofori, giungendo a chiarirne il ruolo nella colorazione. Importanti contributi sono stati derivati da osservazioni in microscopia elettronica.

Studio con risonanza paramagnetica e microanalisi con sonda elettronica di frammenti colorati provenienti da vetrate medioevali del Monastero della Certosa di Pavia

AZZONI, CARLO;ROSSELLA, FRANCESCO;MESSIGA, BRUNO;RICCARDI, MARIA PIA;
2006

Abstract

Sono stati studiati frammenti di vetro colorati provenienti da vetrate, risalenti al XV secolo, del Monastero della Certosa di Pavia. Combinando due tecniche analitiche, microanalisi con sonda elettronica e risonanza paramagnetica, abbiamo determinato la composizione chimica dei campioni e gli stati di ossidazione degli ioni di elementi di transizione, presenti come cromofori, giungendo a chiarirne il ruolo nella colorazione. Importanti contributi sono stati derivati da osservazioni in microscopia elettronica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/27366
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact