Recensione di G. Brescia, Il miles alla sbarra