La saggezza della Corte costituzionale