La coplessa e irregolare versificazione di Iacopone da Todi viene affrontata sulla scorta dell'analisi di venti laude con edizione critica affidabile. Se ne desumono caratteristiche singolari e un forte legame con la prosodia della poesia ritmica mediolatina. Si propone partanto la nozione di "rusticitas prosodica" .

Il verso di Iacopone

LANNUTTI, MARIA SOFIA
2007

Abstract

La coplessa e irregolare versificazione di Iacopone da Todi viene affrontata sulla scorta dell'analisi di venti laude con edizione critica affidabile. Se ne desumono caratteristiche singolari e un forte legame con la prosodia della poesia ritmica mediolatina. Si propone partanto la nozione di "rusticitas prosodica" .
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11571/33008
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact