La valutazione del danno biologico in caso di menomazioni concorrenti