Lo specchio, la pagina, le cose. Congegni pedagogici tra ieri e oggi