A proposito di un recente lavoro sul Tempio di Leontopoli