Sulla (non) rilevanza della 'riappacificazione' tra testimone e imputato ai fini dell'art. 500 comma 4 c.p.p.