Paride ed Elena, ossia gli equivoci della Riforma