Recensione a: M. Pereira, B. Spaggiari (a c. di), Il 'Testamentuum' alchemico attribuitoa Raimondo Lullo