Il consumo di cinema e il nuovo soggetto antropologico