Reti neurali e previsione del livello di collaborazione