Un profilo di Giorgio Fedel: potere, linguaggio e simboli politici