L'autore traccia i contorni istituzionali della vicenda che ha dato origine alla sentenza annotata, con particolare attenzione alla Legge fondamentale cinese del 1990 e al regime previsto per la Regione amministrativa speciale di Hong Kong. La sentenza ha ad oggetto il controllo della conformità della legislazione della Ras di Hong Kong alla Legge fondamentale e in particolare all' art.24 sul diritto di stabilimento. La Corte, rivedendo una sua precedente giurisprudenza, afferma la legittimità della legislazione sull'immigrazione.

La Corte di ultima istanza di Hong Kong recepisce l'interpretazione ufficiale degli articoli 22 e 24, c.2 della legge fondamentale in materia di immigrazione fornita dal Comitato permanente dell'Assemblea nazionale del popolo della Repubblica Popolare Cinese

CAVALIERI, RENZO RICCARDO RINALDO
2000

Abstract

L'autore traccia i contorni istituzionali della vicenda che ha dato origine alla sentenza annotata, con particolare attenzione alla Legge fondamentale cinese del 1990 e al regime previsto per la Regione amministrativa speciale di Hong Kong. La sentenza ha ad oggetto il controllo della conformità della legislazione della Ras di Hong Kong alla Legge fondamentale e in particolare all' art.24 sul diritto di stabilimento. La Corte, rivedendo una sua precedente giurisprudenza, afferma la legittimità della legislazione sull'immigrazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/6286
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact