Per Marino Berengo. Studi degli allievi