Il Corno d’Africa alla ricerca di una “nuova” storia della Guerra Fredda