Quale futuro per il Made in Italy? Un’analisi comparata sul settore abbigliamento