Memoria: ricardare il passato o predire il futuro?