Un diario elettronico per il monitoraggio delle cefalee: meglio del cartaceo?