Dalla corrispondenza di Eugenio Camerini: tra editoria e accademia (1855-1873