La valenza drammaturgica della gnome nell'Edipo senecano e nel modello sofocleo