La fuga di notizie nella tragedia di Seneca