Induzione e mantenimento di remissione clinica mediante l’utilizzo di Budesonide in paziente affetto da malattia di Crohn ad esordio giovanile, a localizzazione ileo-colonica e fenotipo steno-fistolizzante, già sottoposto a terapia immunosoppressiva, biologica, cellulare e chirurgica.