Mario Alberto Rollier e il Movimento federalista europeo