Insegnando geografia alla Facoltà di Lettere, accade spesso d’imbattersi in alcuni esilaranti e deprimenti errori (figli di un’imperitura rivoluzione culturale che da decenni combatte il nozionismo) dai quali possono derivare utili informazioni. Lo studente che, innanzi ad una carta muta del Polo Nord, matura il dubbio che possa trattarsi del Polo Sud, in prima battuta genera depressione e ilarità; in un secondo momento, tuttavia, induce a riflettere sull’esistenza di una singolare memoria selettiva che fa ricordare (pur vagamente) il reticolato di una proiezione polare e non il disegno della Terra (richiamando alla mente i racconti di Oliver Sacks). Insieme ad altri esempi, questo fa riflettere sulla funzione e sull’influenza della cartografia nella formazione geografica degli studenti, imponendo il dovere di cercare una via per porre ordine nella farraginosa selva di ricordi, così da trasformare la tanto vituperata “nozione” nella più nobile “memoria”.

Cartografia e memoria: alcuni argomenti in favore del nozionismo nella didattica della geografia

CANDURA, ANNA ROSA
2009

Abstract

Insegnando geografia alla Facoltà di Lettere, accade spesso d’imbattersi in alcuni esilaranti e deprimenti errori (figli di un’imperitura rivoluzione culturale che da decenni combatte il nozionismo) dai quali possono derivare utili informazioni. Lo studente che, innanzi ad una carta muta del Polo Nord, matura il dubbio che possa trattarsi del Polo Sud, in prima battuta genera depressione e ilarità; in un secondo momento, tuttavia, induce a riflettere sull’esistenza di una singolare memoria selettiva che fa ricordare (pur vagamente) il reticolato di una proiezione polare e non il disegno della Terra (richiamando alla mente i racconti di Oliver Sacks). Insieme ad altri esempi, questo fa riflettere sulla funzione e sull’influenza della cartografia nella formazione geografica degli studenti, imponendo il dovere di cercare una via per porre ordine nella farraginosa selva di ricordi, così da trasformare la tanto vituperata “nozione” nella più nobile “memoria”.
9788890313226
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11571/148795
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact