I prodromi della "macinazione moderna": l'invenzione del frullone