Il volume espone la sintesi dei risultati di una ricerca, patrocinata dal Sole24Ore, che ha voluto verificare come le società quotate a capo di un gruppo abbiano ottemperato alle richieste di disclosure dei principi contabili internazionali, con particolare riferimento alla chiarezza e completezza dell’informativa integrativa restituita dai bilanci consolidati dei periodi amministrativi 2005, 2006 e 2007. Alcuni ricercatori delle facoltà di Economia delle Università di Brescia, Genova, Insubria, Federico II di Napoli, Parma, Pavia, Verona e Venezia hanno così implementato un progetto di ricerca pluriennale, volto alla verifica della valenza informativa del bilancio consolidato redatto secondo i principi contabili internazionali. Gli Ias/ifrs infatti, oltre a introdurre importanti novità metodologiche, ampliano la portata dell’informativa del bilancio richiedendo una disclosure particolarmente profonda, il cui soddisfacimento impegna non poco i redattori del bilancio. L’indagine è stata condotta su un campione di 150 Companies quotate presso la Borsa Valori di Milano (includendo società industriali, assicurative e bancarie) che dal 31 dicembre 2005 redigono il bilancio consolidato ai sensi degli Ias/ifrs. I “risultati” intermedi della ricerca, emersi dall’analisi dei bilanci consolidati redatti per i periodi amministrativi 2005 e 2006, sono stati presentati nel corso di due convegni tenutisi a Milano. Il volume, descrive criticamente, come, nel corso del triennio considerato, vi sia stato un crescente, anche se graduale, adeguamento all’informativa di bilancio alle richieste del nuovo set di principi contabili, sottolineando alcuni casi particolari che possono costituire, ne quadro generale attuale, esempi di best pratices.

L’evoluzione dell’impianto metodologico del bilancio consolidato e gli obiettivi della ricerca

RINALDI, LUIGI
2009

Abstract

Il volume espone la sintesi dei risultati di una ricerca, patrocinata dal Sole24Ore, che ha voluto verificare come le società quotate a capo di un gruppo abbiano ottemperato alle richieste di disclosure dei principi contabili internazionali, con particolare riferimento alla chiarezza e completezza dell’informativa integrativa restituita dai bilanci consolidati dei periodi amministrativi 2005, 2006 e 2007. Alcuni ricercatori delle facoltà di Economia delle Università di Brescia, Genova, Insubria, Federico II di Napoli, Parma, Pavia, Verona e Venezia hanno così implementato un progetto di ricerca pluriennale, volto alla verifica della valenza informativa del bilancio consolidato redatto secondo i principi contabili internazionali. Gli Ias/ifrs infatti, oltre a introdurre importanti novità metodologiche, ampliano la portata dell’informativa del bilancio richiedendo una disclosure particolarmente profonda, il cui soddisfacimento impegna non poco i redattori del bilancio. L’indagine è stata condotta su un campione di 150 Companies quotate presso la Borsa Valori di Milano (includendo società industriali, assicurative e bancarie) che dal 31 dicembre 2005 redigono il bilancio consolidato ai sensi degli Ias/ifrs. I “risultati” intermedi della ricerca, emersi dall’analisi dei bilanci consolidati redatti per i periodi amministrativi 2005 e 2006, sono stati presentati nel corso di due convegni tenutisi a Milano. Il volume, descrive criticamente, come, nel corso del triennio considerato, vi sia stato un crescente, anche se graduale, adeguamento all’informativa di bilancio alle richieste del nuovo set di principi contabili, sottolineando alcuni casi particolari che possono costituire, ne quadro generale attuale, esempi di best pratices.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/383108
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact