Rifiuto di cure e direttive anticipate: la prospettiva europea