Affetto e azione. Sulla teoria del melodramma italiano dell’Ottocento