Implicazione del gene RAGE nell’estensione della lesione a livello coronarico in pazienti affetti da CAD