Nel presente studio intendiamo indagare la relazione esistente tra potere e contabilità. Tale relazione è stata nella letteratura oggetto di numerosi contributi che hanno ipotizzato e dimostrato l’esistenza di tale legame. In particolare, cercheremo di comprendere l’impatto che le forme di governo e di esercizio del potere determinano sulla definizione e sul funzionamento del sistema di contabilità all’interno di una data azienda. In tale prospettiva si vuole enfatizzare il ruolo strumento per il controllo interno che la tenuta della contabilità ha originariamente assunto prima di divenire strumento con valenze esterne (strumento di rendicontazione e di comunicazione verso soggetti terzi). Il riferimento alle valenze di strumento per il controllo interno giustifica il ricorso alle vicende storiche che hanno caratterizzato la creazione di una fra le più interessanti istituzioni religiose di cui è ricca la storia italiana. Per comprendere le dinamiche le legano l’esercizio del potere e la contabilità ricorreremo alla ricostruzione storica della fase che ha condotto alla nascita ed ai primi di attività del Seminario Arcivescovile di Siena (SAS). L’esistenza del ricco archivio di documenti e libri contabili di questa istituzione religiosa della metà del XVII secolo consente di ripercorrere le vicende che hanno condotto alla sua costituzione e che hanno determinato il formarsi di quel sistema contabile ed il suo raffinato funzionamento.

Il Seminario Arcivescovile di Siena nella seconda metà del XVII secolo: logiche di governo e contabilità

MAGLIACANI, MICHELA;
2007

Abstract

Nel presente studio intendiamo indagare la relazione esistente tra potere e contabilità. Tale relazione è stata nella letteratura oggetto di numerosi contributi che hanno ipotizzato e dimostrato l’esistenza di tale legame. In particolare, cercheremo di comprendere l’impatto che le forme di governo e di esercizio del potere determinano sulla definizione e sul funzionamento del sistema di contabilità all’interno di una data azienda. In tale prospettiva si vuole enfatizzare il ruolo strumento per il controllo interno che la tenuta della contabilità ha originariamente assunto prima di divenire strumento con valenze esterne (strumento di rendicontazione e di comunicazione verso soggetti terzi). Il riferimento alle valenze di strumento per il controllo interno giustifica il ricorso alle vicende storiche che hanno caratterizzato la creazione di una fra le più interessanti istituzioni religiose di cui è ricca la storia italiana. Per comprendere le dinamiche le legano l’esercizio del potere e la contabilità ricorreremo alla ricostruzione storica della fase che ha condotto alla nascita ed ai primi di attività del Seminario Arcivescovile di Siena (SAS). L’esistenza del ricco archivio di documenti e libri contabili di questa istituzione religiosa della metà del XVII secolo consente di ripercorrere le vicende che hanno condotto alla sua costituzione e che hanno determinato il formarsi di quel sistema contabile ed il suo raffinato funzionamento.
9788843043453
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/460271
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact