La partecipazione inglese ai lavori della “prima” Convenzione. Il “leale boicottaggio” della Carta dei diritti dell’UE tra espedienti di metodo e profili di merito